Incendiare i gatti per appiccare roghi dolosi! Ecco l’ultima tecnica assurda dei piromani!

Incendiare i gatti per appiccare roghi dolosi! Ecco l’ultima tecnica assurda dei piromani!

a

Tratto da www.blitzquotidiano.it

“Cinquecento fuochi non si innescano per autocombustione. Aspettavano lo scirocco”. Ma trovare i responsabili non sarà facile, “perché usano tecniche efferate. Usano gli animali come piromani. Danno fuoco ai gatti che correndo incendiano tutti i cespugli che toccano”. Lo afferma Giuseppe Antoci, presidente del Parco dei Nebrodi, che in un’intervista al Corriere della Sera annuncia: “Ci costituiremo parte civile nei processi ai piromani”.

Antoci si dice convinto che tra i piromani ci siano anche i suoi nemici, “perché la mafia dei pascoli faceva affari d’oro che abbiamo mandato all’aria. Loro prendevano i terreni del demanio in affitto e poi incassavano i contributi europei guadagnandoci il 2.000%. Tra il 2007 e il 2013 sono stati stanziati 3 miliardi di euro”, spiega. “Con il nostro protocollo di legalità non possono più prenderli e a chi li aveva sono stati tolti. Non è abbastanza per dare fuoco a zone meravigliose?”.

Nel maggio scorso Antoci è stato vittima di un agguato e si è salvato per un soffio. Intorno alle due di notte del 18 maggio due persone hanno sparato contro l’auto e la scorta di Antoci lungo la strada statale che collega San Fratello a Cesarò, in provincia di Messina. Un poliziotto della scorta ha risposto al fuoco mettendo in fuga i due. Il presidente e l’agente sono stati condotti per precauzione all’ospedale di Sant’Agata Militello, ma non sono feriti. Antoci stava rientrando da Cesarò dove aveva partecipato a una manifestazione.

Da alcuni anni alla guida del Parco dei Nebrodi, Antoci ha segnalato il vorticoso giro di denaro in mano alle associazioni mafiose e qualcuno gli aveva spedito dei proiettili come avvertimento.

ambiente, animali , , , , , ,

Informazioni su peoplehavethepower

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. L’autore del blog non è responsabile del contenuto dei commenti ai post, né del contenuto dei siti linkati. Alcuni testi o immagini inseriti in questo blog sono tratti da internet e, pertanto, considerati di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo nei commenti dell'articolo interessato. Saranno immediatamente sistemati o rimossi.ATTENZIONE: Questo Blog non intende in alcun modo incentivare condotte vietate. Tutte le informazioni contenute sono da intendersi esclusivamente ai fini di una piu' completa cultura generale. L'amministratore del Blog, lo staff non si assumono nessuna responsabilita' per un uso improprio delle informazioni contenute nel sito. Leggi peoplehavethepower con responsabilità.

Precedente Come realizzare il viagra naturale utilizzando solo 2 ingredienti Successivo ECCO CHE COSA ACCADE SE MANGIAMO ALMENO 2 KIWI AL GIORNO

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.