Video, terremoto Norcia, i vigili del fuoco salvano un cane estraendolo dalle macerie

Video, terremoto Norcia, i vigili del fuoco salvano un cane estraendolo dalle macerie

a

I vigili del fuoco di Norcia sono riusciti ad estrarre dalle macerie e a salvare un cane ancora vivo, davvero toccanti le immagini, dove i vigili del fuoco spostano con le loro mani le macerie per salvare la vita del cane, dopo circa un ora di lavoro sono riusciti a salvare la povera bestiola che è stata trasportata all’ospedale di Rieti. Ora il cane sta bene e non presenta traumi.

Qui puoi vedere il Video: http://www.ilmessaggero.it/primopiano/cronaca/terremoto_norcia_vigili_fuoco_salvano_un_cane_sepolto_dalle_macerie-2056614.html

Fonte: il Messaggero.it

 

ambiente, animali, news , , , , , , , ,

Informazioni su peoplehavethepower

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. L’autore del blog non è responsabile del contenuto dei commenti ai post, né del contenuto dei siti linkati. Alcuni testi o immagini inseriti in questo blog sono tratti da internet e, pertanto, considerati di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo nei commenti dell'articolo interessato. Saranno immediatamente sistemati o rimossi.ATTENZIONE: Questo Blog non intende in alcun modo incentivare condotte vietate. Tutte le informazioni contenute sono da intendersi esclusivamente ai fini di una piu' completa cultura generale. L'amministratore del Blog, lo staff non si assumono nessuna responsabilita' per un uso improprio delle informazioni contenute nel sito. Leggi peoplehavethepower con responsabilità.

Precedente L’esperto ci aveva avvisato: “Possibile terremoto di grandi dimensioni in Italia nelle prossime 48-72 ore” Successivo L’esperto “Dutchsinse c/o Michael Janitch“che ha previsto i 3 forti terremoti in Italia ci aggiorna sulle prossime attività sismiche.

Lascia un commento

*