Torino. Abbandona il cane in autostrada, muore in un incidente 300 metri dopo

Torino. Abbandona il cane in autostrada, muore in un incidente 300 metri dopo

-Redazione– Stava percorrendo l’autostrada A4, quando ha accostato in corsia d’emergenza per legare il proprio cane al guard rail ed abbandonarlo.

Compiuto il miserabile gesto, il 37enne torinese è risalito a bordo dell’auto ripartendo, tutto ripreso dalle telecamere dell’Anas che hanno immortalato la scena.

Poi la tragedia, dopo aver percorso circa trecento metri, l’automobilista, probabilmente a causa della velocità eccessiva, ha perso il controllo dell’automobile, urtando contro il guard rail e ribaltandosi più volte.

I soccorsi non hanno potuto fare altro che estrarre dalle lamiere il corpo senza vita dell’uomo.

fonte: web

animali, curiosità , , , ,

Informazioni su peoplehavethepower

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. L’autore del blog non è responsabile del contenuto dei commenti ai post, né del contenuto dei siti linkati. Alcuni testi o immagini inseriti in questo blog sono tratti da internet e, pertanto, considerati di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo nei commenti dell'articolo interessato. Saranno immediatamente sistemati o rimossi.ATTENZIONE: Questo Blog non intende in alcun modo incentivare condotte vietate. Tutte le informazioni contenute sono da intendersi esclusivamente ai fini di una piu' completa cultura generale. L'amministratore del Blog, lo staff non si assumono nessuna responsabilita' per un uso improprio delle informazioni contenute nel sito. Leggi peoplehavethepower con responsabilità.

Precedente Il 1 Maggio 1994 muore Ayrton Senna la leggenda della formula 1 Successivo In vendita su Amazon il primo Robot acquistabile a partire da 1000 euro che lavora al posto tuo e ti porta a casa lo stipendio.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.